Locazioni

Evento dannoso originato da immobile condotto in locazione

quando un evento dannoso si origina in un immobile condotto in locazione, si ha responsabilità del proprietario-locatore se esso deriva dalle strutture murarie o da impianti in esse conglobati, perché di tali strutture e impianti il locatore conserva la custodia, ed invece responsabilità del conduttore se l'evento deriva da...
Responsabilità da cose in custodia

Danni cagionati a terzi dall’immobile locato

È, dunque, in tale prospettiva che è da intendere l'affermazione per cui custode non è da considerarsi "necessariamente il proprietario o chi si trova con essa (la cosa) in relazione diretta". Il rapporto di custodia che può presumersi nella titolarità dominicale della cosa può, infatti, venire meno in ragione...
Locazioni

Locazione obbligo di restituzione deposito cauzionale

l'obbligo del locatore di un immobile urbano, di corrispondere gli interessi legali sul deposito cauzionale ex art. 11 L. n. 392 del 1978, ha natura imperativa poiché persegue finalità di ordine generale, tutelando il contraente più debole e impedendo che la cauzione, mediante i frutti percepibili dal locatore, possa...
Locazioni

Locazioni sfratto per morosità pagamento in corso di causa

il pagamento in corso di causa, ove avvenga, dei canoni di locazione e degli altri importi scaduti, non esclude la valutazione della gravità dell'inadempimento del conduttore dedotta con l'intimazione di sfratto, in modo particolare ove l'inadempimento in esame sia stato preceduto da altri prolungati, reiterati e ravvicinati ritardi nel...
Locazioni

Locazioni diligenza del buon padre di famiglia nell’uso della cosa locata

il conduttore che, in violazione di una delle sue obbligazioni principali, quale è quella espressamente prevista dall'art. 1587 c.c. e concernente l'osservanza della diligenza del buon padre di famiglia nel servirsi della cosa locata per l'uso contrattualmente stabilito, abbia cagionato la sostanziale distruzione ovvero grave alterazione della cosa stessa...
Locazioni

Locazione risoluzione contrattuale per inadempimento

in tema di risoluzione contrattuale per inadempimento, la valutazione, ai sensi e per gli effetti dell'art. 1455 cod. civ., della non scarsa importanza dell'inadempimento - riservata al giudice di merito - deve ritenersi implicita ove l'inadempimento stesso si sia verificato con riguardo alle obbligazioni primarie ed essenziali del contratto,...
Locazioni

Subingresso acquirente nel contratto di locazione art 1602 cc

il principio stabilito in materia di locazione dall'articolo 1602 cod. civ., che fissa nel momento dell'acquisto del bene locato il subingresso dell'acquirente nei diritti e negli obblighi derivanti dal contratto di locazione, esclude per implicito che il fenomeno successorio, ex articolo 1599 cod. civ. del trasferimento a titolo particolare...
Locazioni

Obbligo del locatore di restituire deposito cauzionale

l'obbligo del locatore di restituire il deposito cauzionale sussiste solo se il conduttore ha integralmente adempiuto le proprie obbligazione. Per una più completa ricerca di giurisprudenza in materia di locazioni, si consiglia la Raccolta di massime delle principali sentenza della Cassazione che è consultabile on line oppure scaricabile in formato...
Locazioni

Recesso conduttore locazione

in tema di recesso del conduttore dal contratto di locazione di immobili urbani adibiti ad uso diverso da quello abitativo, i gravi motivi in presenza dei quali la L. 27 luglio 1978, n. 392, articolo 27 indipendentemente dalle previsioni contrattuali, consente il recesso del conduttore dal contratto di locazione,...
Locazioni

Contratti di locazione stipulati da enti pubblici

anche ai contratti di locazione stipulati da enti pubblici "e' applicabile la disciplina dettata dagli articoli 28 e 29 in tema di rinnovazione che accorda al conduttore una tutela privilegiata in termini di durata del rapporto", in quanto, "a differenza dell'ipotesi regolata dall'articolo 1597 c.c., la protrazione del rapporto...

I Più Letti

Avvocato

Avvocato pagamento compenso ricorso ex art. 702 bis c.p.c.

per ottenere il pagamento del proprio compenso, il legale potrà proporre ricorso ex art. 702 bis c.p.c. (che dà luogo ad un procedimento sommario...